Bertolt Brecht  : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”


Non mi piace
pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..


“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in  superficie “


Pino Ciampolillo

Saturday, June 23, 2007

ISOLA DELLE FEMMINE ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI ORGANIZZA CONVEGNO SU TURISMO MENTRE IN SPIAGGIA........................



A cura dell'Associazione Commercianti di Isola delle Femmine aminata dal Signor Salvo Melia, è stato organizzato all'Hotel Saracen un convegno sullo sviluppo turistico a Isola delle Femmine.

Il Convegno ha visto la partecipazione dell'Assessore della Provinvia Dr. S. Sammartano.

La giunta Portobello al gran completo era mancante del solo Assessore al Turismo, giustificato per la sua fresca nomina, che si è voluta farla coincidere con l'inizio del convegno.

I lavori sono stati introdotti dal Signor Melia che conferma la volontà oltre alla determinazione dei commercianti a dare il proprio contributo nello sviluppo e organizzazione del Turismo a Isola delle Femmine, chiede nel contempo, un impegno preciso di collaborazione all'Amministrazione nel progettare e pianificare le azioni che favoriscano le possibilità di un'offerta qualitativa del Turismo.
Il Signor Melia ha lamentato, in ciò una significativa assenza dell'Amministrazione.

E' intervenuto il Vicesindaco che ha invitato i commercianti a lamentarsi di meno e a fare proposte. " diteci cosa volete! state attenti a fare critiche...."

(verrebbe da chiederLe Signor Aiello: cosa offre il Comune in termini di servizi a fronte delle tasse che paghiamo?
Per restare all'attualità BILANCIO perchè il Comune non ha destinato il 50% degli introiti delle infrazioni stradali al miglioramento della rete viaria ed al controllo e vigilanza?)

Prende la parola il Sindaco Portobello che oltre ad illustrare ai presenti i grandi progetti dell'acquario marino, la messa in sicurezza del porto e....e....da quello che ci risulta non è vero che ci sia crisi ad Isola sono ben SETTE le nuove attività commerciali apertesi a Isola delle Femmine.

"...la nascita di nuove associazioni ad Isola sicuramente ci costringerà a crescere tutti, perchè per l'Amministrazione non c'è di meglio di sentirsi seguita...analizzata.."

L'assessore Dr Sammartano preso atto delle difficoltà relazionali tra l'Associazione dei Commercianti e i Rappresentanti dell'Amministrazione, ha evidenziato che la mancanza di una efficace COMUNICAZIONE determina una non individuazione di un obiettivo comune e ne consegue quindi l'impossibilità
di una efficace strategia in tema di Turismo. Tutto ciò rende impossibile l'individuazione dei tanti progetti in essere (Provincia Regione Stato Europa).

Ci sembra di poter dire che il Dr. Sammartano è stato alquanto imbarazzato dai comportamenti conflittuali tra l'associazione e le istituzioni locali.

Gentilissimo Signor Sindaco La ringraziamo per COME LEI SI E' ESPRESSO, CERTAMENTE FRUTTO DI UNA SUA RIFLESSIONE PER QUANTO STA EMERGENDO DAL NOSTRO "ARTIGIANALE" SONDAGGIO: "ESPRIMI IL TUO GRADO DI SODDISFAZIONE DELLA GIUNTA PORTOBELLO" : IN 2 GIORNI SI SONO ESPRESSE 236 PERSONE DI CUI 10 CONSIDERANO MOLTO SODDISFACENTE L'OPERATO DELLA SUA GIUNTA MENTRE 221 PERSONE CONSIDERANO LA SUA AZIONE NEGATIVA AL MASSIMO).

SIGNOR SINDACO FORSE LE CRITICHE RIVOLTELE DALLL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI TROVANO RISCONTRO IN ALTRE CATEGORIE E CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE?

A nostro parere ancora una volta si è persa l'occasione di un confronto, di un dibattito aperto, di analisi della realtà e capace di dare risposte concrete in base ai ruoli e alle respponsabilità di ognuno.

ANCORA UNA VOLTA, FORSE SONO MANCATI GLI INTERLOCUTORI CON CUI DISCUTERE AGIRE ED OPERARE.
E' FACILE CHE CIO' POSSA SUCCEDERE! PERCHE' CHI GUARDA IL DITO CHE PUNTA LA LUNA, NON E' IN GRADO DI VEDERE LA LUNA

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO IL CONTRIBUTO DEL SIGNOR MELIA RESPONSABILE DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DI ISOLA DELLE FEMMINE


Venerdi 22/06/07 si è svolto un incontro al saracen di Isola organizzazto dalla associazione commercianti di Isola nella figura del suo presidente Salvo Melia.

Gli ospiti erano l'ass.re al turismo sport e spettacolo della provincia di Palermo ed il capo gruppo UDC Felice Bruscia

L'obbiettivo era quello di iniziare un dialogo sereno con le istituzioni locali al fine di unire tutte le forze in campo per valorizzare la nostra cittadina.

L'unico problema è che prima dell'inizio del convegno non mi ero reso conto di stare sognando ad occhi aperti.

con mia grande delusione ho notato la solita contraddizione gratuita di un componente del direttivo inutile e sensa una logica della solita persona che evidentemente, ho capito, vive di manie di protagonismo ma realizza poco o niente. Ed allora visto le sue enormi doti in marketing, comunicazione e bla bla bla la invito ufficialmente a candidarsi come presidente della associazione commercianti in quanto sono prontissimo a cederle il posto altrimenti la smetta con le sue favole da mondo disney e si sbracci come ho fatto io insieme a Giovanni Abbinanti.

Fatta questa premessa, manifesto la mia profanda delusione nell'aver constato che il sindaco, invece di accogliere il mio invito ad un dialogo costruttivo, continua nelle sue assurde utopistiche affermazioni che come abbiamo visto negli ultimi tre anni non producono nulla di costruttivo per il paese.

Isola è perfetta, abbiamo un incremento turistico sbalorditivo ed addirittura sono nate dieci nuove attività commerciali nell'ultimo anno in paese.

Questo è quanto dichiarato.

Assurdo, il Sindaco non considera che il turismo è zero e che per dieci nuove attività 20 ne chiudono.

E' pauroso il vuoto che noi commercianti viviamo in queswti giorni a Isola, non si vedono turisti.

A meno che per il Sindaco i turisti non siano quelli dello zen o altri quartieri noti di Palermo.

E' assurdo!

cmq, noi, andiamo avanti convinti delle nostre potenzialità e vedremo quello che succederà nei prossimi mesi


Salvatore Melia - 338.3538541




FOGLIE DI MARE

Per prima cosa c’è da chiarire che la Posidonia oceanica è una pianta marina (non un alga!) la cui presenza nel mare è indice di un ambiente incontaminato. Durante il periodo autunnale perde le foglie vecchie che in parte vengono accumulate come detrito ( banquettes) nelle zone costiere limitrofe alle praterie, estendendosi per vari chilometri e raggiungendo talvolta diversi metri di altezza. Lo spiaggiamento delle foglie di Posidonia oceanica è un fenomeno naturale che annualmente si rileva in tutti i paesi bagnati dal Mediterraneo, seppure in misura differente, in relazione alle estensioni delle praterie di Posidonia oceanicapresenti in prossimità dei litorali: per esempio in Italia sono molto diffuse in tutto il mar Tirreno e sulle coste dell’alto Adriatico. Gli accumuli di Posidonia oceanica sulle spiagge non rappresentano di per sé un problema, anzi contribuiscono al rallentamento dell’erosione costiera e rappresentano la prima fase del fenomeno di deposizione delle spiagge. Ma vista nell’ottica dell’utilizzo delle spiagge a scopo turistico diventano un problema per tutti i comuni costieri in quanto poco gradite ai bagnanti perché possono dar luogo a fenomeni putrefattivi. Questo fatto costringe le amministrazioni comunali ad onerosi interventi di raccolta e smaltimento in discariche dei materiali spiaggiati; dunque, se l’amministrazione comunale decide di intervenire per raccogliere la Posidonia oceanica questa diviene automaticamente un «rifiuto» secondo la normativa vigente, non come spesso si sente dire un rifiuto speciale, ma senza dubbio secondo l’attuale normativa viene classificata come rifiuto urbano.em>



N.B. A PROPOSITO DI TURISMO IL SINDACO DICHIARA " il nostro litorale non ha nulla da invidiare ad altre spiaggie più note"

La dichiarazione è stata fatta a seguito della grandissima quantità di alghe formatesi sulle nostre spiagge che aspettano di essere rimosse.
Il Sindaco Portobello con l'Assessore alla provincia Loddo hanno concordato "che sarà l'ATO 1 di Partinico a garantire la pulizia e rimozione delle alghe poste a ridosso della spiaggia" Questo è quanto dichiarato, ripetiamo, dal Sindaco qualche giorno addietro.

Una ditta di Isola tre giorni addietro, ha iniziato a lavorare allo sgombero delle alghe e dispersione delle stesse a largo del mare. La pulizia è iniziata dal lido Battaglia, la Italcementi ha gentilmente fornito i sacchi necessari.
Notizia di questa sera i lavori sono stati interrotti dalla capitaneria in quanto è impossibile la dispersione delle alghe a largo del mare.

fatti e misfatti:
1)CI SONO CUMULI DI ALGHE SULLE SPIAGGE;
2)C'E' UN ODORE NAUSEBONDO;
3)IL SINDACO DICHIARA DI AVER CONCORDATO CON L'ATO 1 LA PULIZIA E LA RIMOZIONE DELLE ALGHE;
4)UNA DITTA INIZIA I LAVORI (INCARICATI DA CHI?);
5)I LAVORI SONO FERMATI DALLA CAPITANERIA PERCHE'LA DITTA INCARICATA NON PUO' SMALTIRE LE ALGHE IN MARE;
6)LE DUNE DI ALGHE SONO IN SPIAGGIA.

FACCIAMO UN CONVEGNO?




LEGAMBIENTE
Circolo Palermo


All’Assessorato Provinciale
All’ Ato Rifiuti
Della Provincia Reg.le di Palermo
Via San Lorenzo
Palermo

Al Comune di Isola delle Femmine
Sede Comunale

All’Ato Rifiuti Palermo 1
Via Mattei
90147 – Partitico (PA)

Alla Capitaneria di Porto
Di Palermo
Via F. Crispi,153
Palermo





Oggetto: segnalazione smaltimento alghe nel comune di Isola delle Femmine.


Dalle recenti notizie di stampa La scrivente Associazione e il Comitato Isola Pulita, apprendono che L’Assessore Provinciale agli Ato ed il Comune di Isola avrebbero assegnato all’Ato Rifiuti “ Palermo 1” la gestione della pulizia e dello smaltimento delle alghe del territori del Comune di Isola delle Femmine.
Da alcune segnalazione di cittadini, sembrerebbe che alcuni pescatori abbiano recuperato le alghe dalla battigie e rigettate al largo in mare, e che al momento tale attività sia stata sospesa dall’intervento della Capitaneria di Porto.
In considerazione del fatto
che in tale area insiste la Riserva Marina di Capo Gallo-Isola delle Femmine
che le suddette alghe nel momento in cui vengono raccolte costituiscono rifiuto e che lo smaltimento delle stesse debba rispettare una specifica normativa,
Si chiede Ai soggetti in indirizzo di verificare se le modalità di smaltimento siano conformi alla normativa vigente.
Palermo,lì 27/06/07



Legambiente Palermo

Isola Pulita
LEGAMBIENTE Circolo Palermo Via Napoli,84 Palermo
legambientepalermo@libero.it cf.97045460827

www.isolapulita.it

No comments: